info@lavandinidaesterno.it - 3319986931

staffe in ferro battutto ac82 verniciatura a polveri

Dimensioni: 40.5 × 5 × 38 cm

 193.00

Peso – Kg.6

Svuota
COD: 579AC82COPPIA Categoria:

Descrizione Prodotto

staffe in ferro battutto ac82 verniciatura a polveri

il prezzo di intende per nr.02 staffe

Bellissime grazie alla loro linea semplice ma decorativa, le staffe in ferro battuto ac82 verniciatura a polveri si differenziano dai classici supporti in ferro: la loro lavorazione è effettuata manualmente da mastri artigiani che realizzano opere in ferro battuto da decenni.

La prima qualità è evidente già al primo sguardo; allo stesso modo sono robuste e solide.

Il montaggio a parete è obbligatorio; Vi consigliamo di acquistare le nostre staffe in ferro battutto ac82 verniciatura a polveri sui prodotti sui quali trovate il collegamento in fondo alla pagina: per qualsiasi prova di composizione contattateci, verificheremo la compatibilità tra lavello e staffa.

Cos’è la verniciatura a polveri utilizzata sulle staffe?

La verniciatura a polveri è un procedimento ri rivestimento di superfici metalliche con un film organico, effettuato a scopo decorativo e/o di protezione dalla corrosione e da agenti aggressivi. wikipedia

Istruzioni di montaggio:

Brevi istruzioni per il montaggio delle ac82

1) realizzare un foro al muro (verificare che siano a livello)
2) inserire la bussola a rete
3) inserire ancorante chimico
4) inserire prigioniero
5) montare le staffe
6) bloccare le staffe con rondella-dado-copridado
…..
7) poggiare delicatamente il lavandino
8) forare con MOLTA ATTENZIONE il bordo del lavello 
9) inserire il tassello-nylon-rondella-vite inox

Come si monta una staffa:

Prima di procedere Vi consigliamo di verificare il peso del lavandino da Voi acquistato che dovrà essere montato sulle staffe

Come faccio a identificare che tipo di muro sto per forare?
Puoi semplicemente picchiettare sul muro con la mano oppure con un leggero martello di gomma. Dal suono prodotto, potrai riuscire a percepire il tipo di materiale di cui è fatto il muro.
Il cartongesso suona “vuoto.”
Il mattone forato produce un suono morbido e abbastanza acuto.
Il calcestruzzo (utilizzato per le strutture portanti – travi, colonne, ecc) e il mattone pieno, producono un suono sordo e rigido.

Il muro può essere identificato anche dal colore della polvere che fuoriesce da un accenno di foro , sulla muratura interessata.
Su cartongesso esce una finissima polvere bianca
Su mattone pieno e forato esce polvere piuttosto fine dal colore rosso-arancio (per i mattoni forati vi è la presenza di “spazi vuoti”).
Su calcestruzzo esce polvere grigia piuttosto grossolana.

Tasselli chimici, chiamati anche ancoranti chimici, non hanno assolutamente l’aspetto dei tasselli tradizionali, ma sottoforma di bomboletta. All’interno sono contenute, ben distinte tra di loro, resina sintetica e un particolare composto indurente.La reazione chimica che scaturisce da tale miscela porta all’indurimento del composto. Si necessita per l’erogazione dell’apposita pistola (tipicamente utilizzata anche nell’impiego del silicone).A seconda del muro sul quale si deve intervenire, l’utilizzo dell’ancorante chimico varia: su di un muro pieno, una volta realizzato il foro con il trapano, si deve erogare il composto a partire dal fondo del foro riempendo solo la metà (la parte in eccesso dovrà essere tolta in seguito); in seguito si deve inserire una barra filettata esercitando una delicata rotazione ed attendere l’asciugatura.

La stessa procedura si applica su di un muro a mattoni forati, inserendo all’ interno del foro, prima dell’erogazione del composto, un tassello a rete o a calza in modo da contenere la quantità di composto erogata.

Tasselli con corpo in metallo: in questo caso la parte che si espande non e’ in materiale sintetico ma in metallo: acciaio, ottone o leghe diverse. L’allargamento del tassello in pratica in base allo stesso principio valido per quelli con corpo in plastica ma, in questo caso, la pressione che si puo’ esercitare e’ ancora maggiore, data la consistenza del materiale utilizzato e normalmente avviene per ‘tiraggio’ in quanto girando la vite si attrae il dado che sforza il corpo del tassello allargandone il diametro e fissandolo nel muro.

Questi tasselli sono indicati per sorreggere notevoli pesi e i tipi piu’ grandi vengono anche usati come mezzi strutturali per collegare elementi di sostegno in costruzioni varie (travi, tettoie, putrelle, traverse, ecc).

Tasselli con corpo di plastica. Costano poco e hanno una tenuta davvero ottima. Sono i piu’ utilizzati e si differenziano tra loro sia per la diversa forma della testa (che e’ la vite che resta fuori dal muro), che puo’ essere a vite, a gancio curvo oppure a L, sia per la sagomatura delle venature della plastica, ma quest’ultima e’ una caratteristica piu’ che altro estetica. Questi tasselli sono comunemente conosciuti come ‘fisher‘ dal nome della marca che li ha maggiormente distribuiti in tutto il mondo.

Disponibile anche nella seguente versione:

staffe in ferro battutto ac81 verniciatura a polveri

Informazioni aggiuntive

Peso12 kg
Dimensioni40.5 × 5 × 38 cm
disponibile in

,